top of page

ALIMENTAZIONE PER RENDERE I NOSTRI DENTI SANI E BELLI



ESISTE UN LEGAME TRA DENTI E ALIMENTAZIONE?


Si, esiste uno stretto legame tra alimentazione e salute dentale.

La maggior parte di noi considera gli elementi dentari solo in funzione dell'estetica, senza dargli l’importanza dovuta.

É importante, invece, sapere che l'alimentazione è una diretta responsabile della salute dei nostri denti.


Mangiare in modo scorretto può generare carie ed esporre a patologie gengivali di diversa gravità, che possono arrivare fino alla perdita dei denti come nel caso della parodontite (ai più nota come piorrea).

La bocca, infatti, per mantenere inalterato il suo perfetto equilibrio, ha bisogno di cure attente e continue.

Queste, oltre all'igiene domiciliare e le sedute di igiene professionale dal dentista, includono una selezione scrupolosa di cibi e bevande.

QUALI SONO GLI ALIMENTI CHE FANNO BENE AI NOSTRI DENTI?

Non solo cosa, ma anche “come si mangia” è fondamentale.

Prima di tutto, masticare lentamente permette di produrre più saliva, aiutando così ad uccidere quei batteri che, depositandosi sullo smalto dentale, favoriscono la formazione della placca.


Allo stesso modo, bere molta acqua è un’ottima abitudine per tutelare lo smalto dentale. L’acqua protegge i denti perché abbassa il livello di acidità nello smalto.

Per quanto riguarda il cibo, mettiamo al primo posto latticini e derivati


che, per il loro elevato contenuto di calcio, proteggono la salute dei denti, la cui struttura è prevalentemente composta proprio da questo minerale.

L'importante è avere l'accortezza di ricorrere allo spazzolino dopo il consumo, per eliminare i residui di lattosio, lo zucchero dei latticini che si deposita sullo smalto e alimenta la flora batterica del cavo orale.

Via libera anche alle verdure, come spinaci e insalata, che stimolano la salivazione e aiutano a pulire la bocca.

Sedano e carote sono uno snack 'spezza fame' adatto alla stagione calda: idratano e al tempo steso eliminano la placca, mentre cavoli (e tutte le crocifere), pomodori, e ciliegie contengono fluoro che rinforza lo smalto dentale.

Allo stesso scopo è molto utile la frutta croccante e ricca di fibre, come la mela, oltre ai frutti di bosco che contengono sostanze antibatteriche capaci di ridurre i depositi di placca del 80% (purché assunti senza zucchero).


Anche la frutta secca, ad esempio come mandorle, noci, uvetta e pistacchi sono un toccasana per la nostra salute, hanno lo scopo di ridurre il colesterolo, proteggere il fegato, rendere capelli e pelle più lucenti, oltre che rafforzare lo smalto dentale.

Tra i macronutrienti fondamentali per le strutture di sostegno della bocca le proteine: carne bianca, pesce e legumi, in particolare i fagioli, che contengono ferro e magnesio, utili alla salute di denti e gengive.

Mentre sul fronte carboidrati è bene prediligere quelli integrali, che richiedono una masticazione più lunga rispetto a quella necessaria per i prodotti raffinati.

Pane e pasta bianchi e i prodotti da forno industriali aumentano i depositi di placca e la formazione di tartaro.

Assicurati di mantenere i batteri alla larga utilizzando tutti i giorni lo spazzolino, il filo interdentale e il collutorio.

Così potrai sfoggiare sempre un sorriso sano e bello.

QUALI SONO GLI ALIMENTI CHE DEVONO ESSERE RIDOTTI NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE?

Gli alimenti contenenti zucchero possono danneggiare i nostri denti, perché contengono glucosio, favorente la proliferazione batterica che può esitare in carie.

Proprio per questo motivo i cibi zuccherati e quelli molto acidi sono considerati alimenti cariogeni.

Ad esempio:

  • dolciumi

  • bevande zuccherate e gassate

  • alcuni succhi di frutta (a causa dello zucchero aggiunto per rendere il prodotto più appetibile)

Nella nostra alimentazione troviamo molti alimenti che ingialliscono i nostri denti.

Basterà eseguire un'accurata igiene orale dopo la loro assunzione:


  • caffè

  • the

  • liquori

  • vino rosso

  • bevande gassate

  • tisane

  • cioccolata

Anche l’alcol può portare anche a carie e disturbi gengivali, oltre che nuocere gravemente alla salute.

Provoca disidratazione, rallentando la produzione di saliva, che è necessaria per regolare i batteri presenti nella tua bocca.


Per il benessere dei nostri denti è opportuno, oltre a una dieta sana, fare un controllo dal dentista almeno ogni 6 mesi: solo così riuscirai a mantenere a lungo un sorriso splendente!

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page